Essere se stessi: cosa ti rende unico?

essere unici e irripetibili
Cosa ti rende unico? Cosa ti rende "Te stesso"? Domanda superflua, filosofica, astratta?

Accetto la sfida: voglio di mostrarti perché è importante riconoscere cosa ci rende unici ed amplificare queste qualità del nostro modo di essere, comunicandole quanto più spesso possibile.

Ti propongo un gioco.

Pensa a 5 persone che conosci e che sono nella tua vita. Il tuo capo, un familiare, un amico o la prima persona che ti viene in mente.


Fatto?

Vorrei che trovassi un aggettivo per ognuna di esse.

Quale parola riassume, dal tuo punto di vista, ciò che di ognuna di esse emerge in modo evidente e predominante?

Fatto?

No?

Su, collabora un minimo e non fare lo sfaticato.

Fallo.

Bene, diciamo che l'hai fatto (perché sei intelligenti e ti impegni in ciò che fai invece di saltare le tappe).

Pensaci, se ti chiedessi di fare la stessa cosa con una marca, per esempio "Ferrari" forse diresti: sportiva, rossa, veloce, italiana, qualità, costosa o un altro aggettivo che per te identifica il marchio ferrari.

Riconosci la Ferrari per questi aspetti e questi aspetti rendono unica la rossa italiana, facendola risaltare fra le altre.

Come puoi vedere anche noi siamo in qualche modo delle "marche" e tendiamo a farci riconoscere  per qualche aspetto particolare.

Non voglio paragonare un essere umano a un Brand, ma di fatto, il principio per il quale si vende meglio chi si differenzia ed è riconoscibile, è piuttosto simile.

Ma facciamo un passo ulteriore.

Se chiedessi al tuo capo, al tuo amico o a quella persona particolare per cosa ritiene di essere riconosciuto e per cosa vorrebbe essere riconosciuto, forse penserebbe ad aggettivi completamente diversi da quello che tu hai associato alla sua persona.

Di fatto quindi, non comunica ciò che vorrebbe comunicare.

Ti faccio una domada: per quale tua caratteristica, attributo, atteggiamento, abilità o capacità vorresti essere riconosciuto e per quale invece vieni riconosciuto più spesso dalle altre persone?

Se fra questi due aspetti c'è una differenza, devi iniziare a lavorare sulla tua capacità di esprimere te stesso in relazione a ciò che vuoi trasmettere.

Cerca un attributo per il quale vorresti essere riconosciuto e chiediti:

"come posso esprimere questo aspetto della mia 
personalità rendendolo ben visibile e riconoscibile?"

Ne parleremo ancora.

Un abbraccio, Marco.



0 commenti:

Posta un commento

So che esistono eccezioni per ogni cosa che scrivo :)